GIOVANISSIMI PROVINCIALI ACADEMY VIGONTINA 14a GIORNATA-RECUPERO: JUVENILIA – ACADEMY VIGONTINA 0 – 10

no images were found

Marcatori: Baliello (16°, 34° p.t., 20° s.t.), Cazzaro (21° p.t.), Ginestra (9° p.t.), Tusha (37° p.t.), Guetari (4° s.t.), Bacchin (6° s.t.), La Paglia (30° s.t.), Balint (38° s.t.)

Alves (Tantu s.t.), Masiero (Baracco s.t.), Zampieri, Salmaso (Donadel s.t.), Pezzato, Bacchin, La Paglia, Tusha (Balint s.t.), Ginestra (Guetari s.t.), Baliello, Cazzaro (Pescia s.t.)

La partita si è tenuta su un campo al limite del praticabile, il fango dominava ed è stato impossibile giocare in modo ‘accademico’. Per questo il risultato va ancor di più elogiato, e va fatto un caloroso applauso a tutta la squadra che ha saputo adattarsi all’ostile situazione di gioco.
Con la partita di oggi l’Academy consolida ulteriormente il primato in classifica e, per gli amanti delle statistiche, raggiunge una differenza reti a tre cifre.
Vediamo quindi la cronaca delle dieci reti.
AL 16° si batte il terzo angolo della partita, se ne incarica Salmaso, Baliello di testa, gol.
Zampieri sale sulla sinistra, serve al centro dell’area, riceve Cazzaro di testa e segna, è il 21°.
28° minuto, punizione di prima. Batte Salmaso, serve una palla a Ginestra che insacca.
Al 34° ancora Baliello, riceve e stoppa di petto una rimessa laterale, carica un tiro che spedirà in porta un missile per il quarto gol.
Siamo al 38°, Zampieri da sinistra cambia gioco e serve Cazzaro sul lato opposto, assist per Tusha al centro dell’area che segna per il 5 a 0. Si va al riposo.
Si riparte, è il 4° del s.t., Guetari è entrato da un minuto, dalla destra sorprende il portiere ed infila la la palla sul secondo palo.
Passano due minuti, Bacchin riceve la palla dal calcio d’angolo battuto da Baliello e devia in rete.
Ancora Baliello al 20° del s.t., vede un varco sulla destra del portiere e segna.
Punizione di prima, batte La Paglia direttamente in rete, è il 30° del s.t..
Al 38° ripartenza veloce di Baliello, assist per Balint che segna il 10 a 0 finale.

Forza ragazzi.